Cattura

Cacciatori di opere d'arte

Destinatari: scuola primaria e secondaria di primo grado

Location: MAM’S – Galleria d’arte contemporanea

Durata: 2 ore circa

Partecipanti: una classe (25/30)

Costo: 4€ a bambino

Attività: verranno fornite alcune indicazioni o dettagli utili ed essenziali alla ricerca dell’opera o delle opere giuste fra le tante esposte all’interno del Mam’S.

Il visitatore dovrà affinare lo spirito di osservazione e di ragionamento suggerito dai concetti, dagli elementi o immagini forniti, andando alla ricerca dell’opera (una o più) che meglio si adatta.

Quando la ricerca si riterrà conclusa, all’operatore dovrà essere riportato il nome dell’autore, il titolo o semplicemente una descrizione dell’opera ritenuta quella giusta.

Ma quante arti!

Destinatari: scuola primaria e secondaria di primo grado

Location: MAM’S – Galleria d’arte contemporanea

Durata: 2 ore circa

Partecipanti: una classe (25/30)

Costo: 4€ a bambino

Attività: a partire dalle opere conservate all’interno degli spazi espositivi del Mam’S, i bambini/ragazzi (il progetto prevede due diverse modalità di conduzione adattabili alle principali e differenti fasce di età, ossia 6/9 e 10/12) saranno guidati alla ricognizione delle varie e principali tecniche artistiche, sia da un punto di vista relativo al mezzo espressivo (il materiale e la tecnica utilizzate), sia da un punto di vista prettamente stilistico (come ad esempio il figurativo e l’astrattismo in tutte le varie declinazioni).

Successivamente, al gruppo verrà illustrata la “consegna” del lavoro da svolgere. Nel corso della visita, ciascuno dei partecipanti dovrà fare un’opera di ricerca delle varie tecniche e della stilistica presente. In questa prima fase saranno i bambini/ragazzi stessi a richiedere informazioni sulle opere esposte, in base alla loro personale curiosità e/o interesse.

Il critico cosa fa?

Destinatari: Età 8-10 e 13-18 anni (percorso differenziabile per fascia d’età)

Location: MAM’S – Galleria d’arte contemporanea

Durata: 2 ore circa

Partecipanti: una classe (25/30)

Costo: 4€ a bambino

Attività: nella visita al percorso museale verranno forniti ai bambini/ragazzi degli spunti che siano fondamentali: ad esempio, particolare attenzione sarà riservata ai piani e all’ordine di lettura dell’opera, alla simbologia presente, al segno, tecnica e colori, al fine di fornire un’interpretazione quanto più corretta. Durante il percorso, i ragazzi dovranno individuare una o più opere che vorranno poi prendere in esame e “tradurre in parole” durante la seconda fase. Nel corso della visita potrebbero essere fornite anche possibili analisi “critiche”, o comunque un suggerimento di approccio all’opera che possa poi costituire un riferimento da cui partire per fare la propria analisi. Ovviamente il tipo di approccio e le consegne saranno calibrate in base alle età dei ragazzi. Nella seconda parte, ciascun “piccolo critico”, singolarmente o in piccoli gruppi, dovrà cominciare una vera e propria analisi dell’opera scelta. Al termine, seguendo il concetto di peer education ciascuno dovrà affrontare una sorta di piccola dissertazione orale, offrendo una descrizione, quanto più accurata possibile dell’opera, ai propri compagni. Al termine dell’esposizione, i ragazzi saranno invitati in maniera libera ad eventuali aperture di dibattiti e/o integrazioni (soprattutto nel caso in cui, una stessa opera sia scelta da più studenti).

Le avventure della Forma e del colore

Destinatari: età 6-11 anni

Location: MAM’S – Galleria d’arte contemporanea

Durata: 2 ore circa

Partecipanti: una classe (25/30)

Costo: 4€ a bambino

Attività: i bambini potranno creare un’opera astratta usando colori ad acquerello e sagome geometriche di varie misure e forme (cerchi, triangoli, quadrati, linee curve e segmenti) da comporre e pitturare ognuno secondo la propria sensibilità. Il risultato sarà una nuova produzione di opere tutte diverse tra loro per tema, colori e forme sebbene i mezzi di partenza siano per tutti gli stessi, dando libero sfogo alla fantasia dei partecipanti. Partendo dall’osservazione di alcune opere presenti nella collezione e collegandole ai grandi maestri dell’arte moderna e contemporanea, il laboratorio permetterà di dare ai bambini una chiave di lettura del linguaggio artistico preso in esame, dove il vero protagonista è il linguaggio astratto, dove forme e colori si compongono in nuove e inedite armonie.

Stili e generi dell'arte del '900 e delle avanguardie

Destinatari: età 14-18 anni

Location: MAM’S – Galleria d’arte contemporanea

Durata: 2 ore circa

Partecipanti: Min 15 max 25

Costo: 3€ a persone

Attività: a partire dalle opere conservate all’interno degli spazi espositivi del Mam’S, i ragazzi  saranno guidati alla ricognizione delle varie e principali tecniche artistiche, sia da un punto di vista relativo al mezzo espressivo (il materiale e la tecnica utilizzate), sia da un punto di vista prettamente stilistico.

A seguito di una breve descrizione del contenitore museale, del suo contenuto e nascita della collezione, al gruppo verrà illustrata la “consegna” del lavoro da svolgere. Nel corso della visita, ciascuno dei partecipanti dovrà fare un’opera di ricerca delle varie tecniche e della stilistica presente. In questa prima fase saranno i ragazzi stessi a richiedere informazioni sulle opere esposte, in base alla loro personale curiosità e/o interesse.

L’ultima fase prevede una ricognizione generale su quanto sarà stato “raccolto” nel corso della visita. Verranno illustrate le varie tecniche, i mezzi e gli stili utilizzati, permettendo e facilitando così un primo approccio alle varie poetiche e ai contenuti, relazionandoli al periodo storico di riferimento ed agli inevitabili influssi.

Colori in musica

Destinatari: età 14-18 anni

Location: MAM’S – Galleria d’arte contemporanea

Durata: 1h e 30 min circa

Partecipanti: Min 15 max 25

Costo: 3€ a persona; 5€ a persona per laboratorio pratico (materiale fornito)

Attività: il presente progetto nasce dall’esperienza e dal confronto degli operatori con personalità e docenti di vari livelli del ciclo di istruzione.

Ad ogni livello di istruzione, anche quella ad indirizzo musicale e/o artistico, spesso viene meno la possibilità di mettere in relazione fra loro le varie arti di un dato periodo storico.

Tale progetto mira a sensibilizzare i ragazzi alla ricerca e al confronto con la storia e con quegli aspetti (l’arte visiva e la musica, appunto) che ne hanno colto e rappresentato tutte le ambivalenze e le caratteristiche.

Il progetto prevede una serie di quattro incontri così suddivisi:

– #primo incontro: Esperimenti di ascolto. Dall’ascolto dell’ambiente sonoro a quello musicale. Suono, musica e potere comunicativo.

– #secondo incontro: Punto, linea, superficie. I colori e le forme dell’arte visiva e il loro potere comunicativo

– #terzo incontro: Approfondimento storico. Gli artisti che hanno dipinto musica e i musicisti che hanno suonato opere d’arte.

– #quarto incontro: Approccio pratico. Laboratorio per tradurre i suoni in forme e colori

Caratterstiche: possibilità di accordo con i docenti su approfondimenti inerenti determinati periodo.

Arte e territorio

Destinatari: età 14-18 anni

Location: MAM’S – Galleria d’arte contemporanea

Durata: 2 ore circa

Partecipanti: Min 15 max 25

Costo: 3€ a persone

Attività: incontri tematiciOgni incontro prevede l’approfondimento di un tema (da concordare) sul legame fra arte contemporanea e territorio, approfondimenti su artisti nativi delle Marche (Mannucci, Cagli, Mattiacci, Trubbiani, ecc.) o su periodi soritci del ‘900 dal punto di vista artistico (utili per definire un ampio quadro storico/sociale e/o ad integrazione del programma miniesteriale)

L’argomento sarà trattato con l’ausilio di slide o altro materiale e verrano fornite indicazioni di un determinato periodo storico, della situazione socio-politica di un’epoca e dei vari incontri e confronti, dei ragionamenti e del genere di ricerca artistica svolta dagli artisti e dai gruppi che saranno di volta in volta presi in esame.

Il breve viaggio terminerà con una seconda visita al museo, andando ad affrontare le opere esposte e maggiormente significative delle tematiche trattate.

 

Il mestiere dell'archeologo (laboratorio di scavo archeologico e stratigrafia)

Destinatari: secondo ciclo della scuola primaria e secondaria di primo grado.

Location: aula didattica di Santa Lucia presso il Parco Archeologico di Sentinum.

Durata: 2 ore circa.
Costo: € 5,00 a bambino

Attività: in una prima fase verrà spiegato ai ragazzi cos’è uno scavo archeologico e quindi la stratigrafia del terreno e muraria.
La seconda fase sarà molto pratica e pertanto, gli studenti, verranno coinvolti in una simulazione di scavo archeologico per riportare alla luce diverse riproduzioni di reperti.
Alla fine dello scavo si procede allo “studio” degli oggetti recuperati, confrontandoli tra loro, riconoscendo i materiali con cui sono realizzati e, con l’aiuto dell’animatore, collocandoli nel corretto periodo storico.

Costruiamo una lucerna romana

Destinatari: scuola primaria e secondaria di primo grado.

Location: aula didattica di Santa Lucia presso il Parco Archeologico di Sentinum

Durata: 2 ore circa.

Costo: 7€ a bambino con ritiro lucerna

Attività: in una prima fase verranno spiegati i sistemi d’illuminazione delle abitazioni romane dopodiché i ragazzi saranno guidati nella realizzazione di una piccola lucerna su modello dei reperti originali rinvenuti nel corso degli scavi effettuati nella città romana di Sentinum.

Dal codex al libro...Nello scriptorium di un monaco (laboratorio di archeologia del libro manoscritto)

Destinatari: secondo ciclo della scuola primaria e secondaria di primo grado.

Location: aula didattica presso il Museo delle Arti e Tradizioni Popolari.

Durata: 2 ore circa.

Costo: € 4,00 a bambino.

Attività: la prima fase di questo laboratorio consiste nella spiegazione, con presentazione power point, di cosa sia un libro, quando nasce e da cosa sia costituito; mettendo in evidenza il passaggio dal libro in pergamena al libro di carta e la scrittura.
Nella seconda fase i ragazzi verranno coinvolti a cimentarsi nella riproduzione delle lettere iniziali maiuscole medievali.

Alla scoperta delle biodiversità

Destinatari: scuola primaria (classi 3°, 4° e 5°) e secondaria.

Location: parco Archeologico di Sentinum.

Materiale da portare: vecchi quotidiani.

Durata: 2 ore.

Partecipanti: max 25

Costo: € 4,00 a bambino.

Attività: siepi spontanee, piccoli ecosistemi vicino a noi: visita guidata alla scoperta degli arbusti che caratterizzano le siepi spontanee che circondano l’area archeologica del Sentinum. Riconoscimento delle varietà, i loro usi nella tradizione popolare, nozioni di botanica e curiosità sugli animali che le popolano, dagli uccelli agli insetti! Laboratorio didattico manuale: realizzazione di un erbario.

Dal chicco di grano alla farina

Destinatari: scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado

Location: aula didattica Del Museo di Arti e Tradizioni Popolari – Palazzo Montanari, Mulino della Marena

Durata: 2 ore circa.

Costo: € 4,00 a bambino / €5.00 con visita al mulino
Attività: in una prima fase verrà narrata la storia del Chicco di Grano e verranno consegnate loro delle schede della storia da colorare a casa.
La seconda fase consisterà nella visita al Museo delle Arti e Tradizioni Popolari nelle stanze dei lavori all’aperto, per far vedere gli attrezzi e come venivano utilizzati nei campi.
Una terza fase sarà la visita al Mulino della Marena, dove veniva portato il grano da macinare e che diventava così farina.

Semi e profumi

Destinatari: scuola dell’Infanzia e Primaria.

Location: museo delle Arti e Tradizioni Popolari.

Materiale da portare: bottiglie di plastica in buono stato.

Durata: 2 ore.

Partecipanti: max 25

Costo: € 5,00 a bambino.

Attività: un viaggio attraverso lo straordinario mondo dei semi, fatto di strane forme, profumi ed ingegnosi adattamenti per superare le avversità climatiche e germogliare nei momenti più favorevoli. Visita all’angolo delle piante officinali per annusare e scoprire la biodiversità! Laboratorio didattico manuale: Piantiamola! Piantumazione di semi per creare il proprio orticello o giardino profumato a scuola, in insoliti contenitori…largo al riciclo!

Escursioni per tutti

Destinatari: scuola primaria (classi 3°, 4° e 5°) e secondaria.

Location: sentieri escursionistici, in accordo con gli insegnati.

Durata: 2 ore e mezza.

Partecipanti: max 25.

Costo: € 4,00 euro a bambino.

Attività: una passeggiata didattico educativa nella natura, per tutte le età, guidati da una Guida Escursionistica Abilitata per scoprire divertendosi, la fauna e la flora degli Appennini.
Visita al centro daini su prenotazione, per conoscere più da vicino questi splendidi animali.

Happennines soc. Coop. organizza laboratori didattici guidati da animatori specializzati, dedicati agli studenti della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e delle scuole secondarie di 1° e 2° grado.

I laboratori didattici hanno lo scopo di integrare la formazione scolastica dei ragazzi e di rendere fruibili i luoghi di interesse turistico, ambientale e culturale in maniera attiva e pratica. Le attività didattiche sono svolte a Sassoferrato presso le aule allestite ed attrezzate del MAM’S (Galleria d’Arte Contemporanea), del Parco Archeologico di Sentinum e del Museo delle Arti e Tradizioni Popolari; presso gli ambienti naturalistici nel Parco di Frasassi e nelle strutture museali di Genga. I ragazzi saranno coinvolti nella pratica di diverse esperienze archeologiche, naturalistiche, storiche ed artistiche, privilegiando la loro diretta partecipazione anche sotto forma di gioco. In tali situazioni gli allievi riescono ad esprimere e sperimentare le proprie capacità realizzando utili esperienze di gruppo.

Gli obiettivi sono:

  • Collaborare con le scuole locali.
  • Sviluppare conoscenze sul tema della biodiversità in tutte le sue declinazioni attraverso un approccio sensoriale ed esperienziale, sfatare miti e leggende sulla fauna e flora locale.
  • Fornire spunti di riflessione e promuovere comportamenti responsabili verso l’ambiente in cui viviamo.
  • Sviluppare intorno ai beni culturali la creatività, la manualità, la fantasia, facilitandone l’apprendimento.
  • Far diventare il museo uno strumento per l’educazione permanente e quindi creare senso civico.
  • Sviluppare senso di appartenenza, in funzione alla relazione museale intesa come mezzo di interesse individuale e sociale e di crescita collettiva.
  • Rendere i siti turistici e museali luoghi accoglienti ed ospitali, aperti a tutti, dove diventare partecipi della propria storia.
  • Stimolare la fantasia attraverso la conoscenza della produzione artistica, delle varie tecniche messe in campo dai vari artisti nei differenti periodi e la realizzazione di opere originali, cercando di creare una via di comunicazione sia dei singoli sia del gruppo.
  • Introdurre un approccio all’arte contemporanea, attraverso la rielaborazione di immagini per fornire una chiave di lettura critica, stimolando la creatività attraverso la produzione di nuove opere d’arte originali, cercando di sostenere la partecipazione e la condivisione delle idee alla base di ogni singola nuova creazione.
  • Calare i partecipanti in una dimensione creativa fatta da una successione di fasi che comprendono esperimenti e tentativi per conoscere direttamente le tante materie che si possono trasformare in arte e riflettere sull’importanza dell’immagine nella nostra società.
  • Sviluppare conoscenze sul tema della biodiversità in tutte le sue declinazioni attraverso un approccio sensoriale ed esperienziale, sfatare miti e leggende sulla fauna e flora locale.
  • Fornire spunti di riflessione e promuovere comportamenti responsabili verso l’ambiente in cui viviamo.